Marketing e pubblicità, quali sono le differenze? Cosa produce più profitto?

marketing e pubblicità

Cosa scegliere tra marketing e pubblicità? Ti starai chiedendo cosa porta veramente profitto alla tua azienda e in che modo inserirlo all’interno della strategia aziendale.

 L’obiettivo principale di qualunque imprenditore è quello di aumentare i clienti e le vendite.

Tuttavia,  il rischio di fare investimenti sbagliati e poco produttivi è molto alto, se non si conoscono alcune differenze.

Tra queste c’è la differenza tra pubblicità e marketing, che per molti non è così evidente e che spesso genera confusione. C’è anche chi crede siano sinonimi, ma in realtà stiamo parlando di due cose diverse.

Anche se entrambe le attività hanno l’obiettivo primario di promozione del brand, queste seguono un processo differente che andrò a spiegarti nei prossimi paragrafi.

Comprendere questa differenza ti sarà d’aiuto per ottimizzare la strategia aziendale e generare nuovi lead da trasformare in clienti.

Differenza tra marketing e pubblicità

Il marketing è la disciplina che si occupa di far guadagnare credibilità alla tua azienda e ai prodotti e servizi che vendi.

Tramite una serie di attività, un prodotto o un servizio viene preparato al lancio sul mercato. Ad esempio, viene effettuata un’analisi preliminare per capire chi sono i potenziali clienti e i loro bisogni ed offrire loro ciò che stanno cercando.

È importante lavorare sul marchio per creare un’immagine aziendale che sia in grado di attirare l’attenzione del tuo pubblico.

Con il marketing si va a definire il brand e si costruisce una strategia di comunicazione che mira a convincere potenziali clienti che ciò che l’azienda offre è il prodotto o servizio migliore.

La pubblicità è un processo promozionale che ha l’obiettivo di sponsorizzare il prodotto o il servizio sul mercato e aumentare la visibilità dello stesso e del brand.

Tramite la pubblicità si trasmette ciò che si è costruito con il marketing, possiamo, quindi, definirla uno strumento di quest’ultimo e al servizio della tua strategia aziendale.

La pubblicità, per essere efficace, deve utilizzare una comunicazione persuasiva in grado di generare interesse nei confronti dei consumatori.

A cosa serve il marketing?

Come avrai intuitivo, il marketing è di importanza vitale per le aziende che vogliono far conoscere il brand e posizionarlo all’interno del mercato d’interesse.

Posizionamento e identità sono fasi essenziali per il successo della tua azienda. Oggi, a differenza del passato, il mercato è invaso da competitor e riuscire ad emergere è più difficile.

Il marketing serve a creare l’identità del brand e a posizionarsi correttamente superando i concorrenti.

Per poterlo fare questo è necessario mettere in pratica delle strategie di marketing efficaci, studiate ad hoc, che aiutino un cliente a:

  • Capire chi sei, quello che fai gli rimane impresso nella testa
  • Identificarti insieme ad una categoria di prodotti o servizi
  • Comprende i benefici che gli puoi dare
  • Comprendere il valore che sei in grado di offrire
  • Fidarsi della tua azienda e dei prodotti o servizi che offri

Ho voluto soffermarmi su questi punti per farti comprendere che non è importante fare pubblicità aziendale se dietro non c’è uno studio accurato del mercato, l’analisi della concorrenza e del target di clienti.

A cosa serve la pubblicità?

La pubblicità è comunicazione e la maggior parte delle agenzie pubblicitarie spingono aziende e imprenditori a investire in varie forme pubblicitarie.

Ma la pubblicità porta sempre risultati? In realtà no. Tutto dipende dal messaggio veicolato e dal tono utilizzato per trasmetterlo al pubblico.

Il messaggio pubblicitario è composto da vari elementi visivi, sonori e musicali, il cui scopo è quello di attirare l’attenzione dei potenziali consumatori interessati al prodotto o servizio.

Quindi, una buona pubblicità deve arrivare in modo efficace al destinatario, incuriosirlo e stimolare una reazione. Senza una risposta da parte del pubblico, la pubblicità diventa inutile e porta a una perdita dell’investimento.

Se invece la strategia pubblicitaria attuata funziona, portando all’acquisto dei prodotti o dei servizi, si sarà ottenuto un aumento delle vendite e l’investimento avrà un ritorno che potrà essere misurato in termini di profitto.

Investire in pubblicità è vantaggioso per la tua azienda?

In tanti anni di esperienza come consulente aziendale posso affermare con certezza che la pubblicità aziendale è molto importante per la crescita del business.

In base alla tipologia di attività e al settore, gli investimenti in pubblicità possono essere più o meno elevati.

Piccole, medie e grandi imprese hanno bisogno di comunicare con il pubblico e la pubblicità resta un buon mezzo per trasmettere in modo immediato, il proprio messaggio.

Affinché la pubblicità sia davvero utile alla promozione della tua azienda, dovrai pianificare una strategia di marketing che sia in grado di identificare correttamente il tuo brand, i suoi valori, i prodotti e/o servizi e il target di pubblico.

Prima di investire in pubblicità, dovresti investire in marketing. Quest’ultimo è senza dubbio la scelta che porta realmente profitti alla tua azienda.

Come riconoscere un investimento in marketing e pubblicità profittevole da uno che non produce utili?

Le attività di marketing e pubblicità devono portare dei benefici alla tua azienda, altrimenti saranno solo degli investimenti persi, incapaci di produrre utili.

Affinché siano davvero efficaci, le attività promozionali devono essere supportate da analisi, studi di settore e da un’ottima comunicazione.

Un investimento in marketing e pubblicità capace di produrre profitti è quello che punta a una strategia promozionale in grado di:

  • Rivolgersi a una categoria specifica di persone che rappresenta chi potrebbe essere interessato al tuo prodotto o servizio
  • Utilizzare i media dedicati o su cui è possibile incontrare la categoria di persone a cui è rivolta la tua soluzione o servizio
  • Comunicare chi sei, in quale categoria di posizioni e quali sono i benefici che porti rispetto ad altre soluzioni

Inoltre, la strategia deve essere misurabile in ogni azione, per permettere una valutazione del ritorno d’investimento (ROI).

Pubblicità o marketing: c’è davvero una scelta da fare?

Avrai capito che la migliore strategia è quella di puntare sia sul marketing che sulla pubblicità.

Tuttavia, mentre il marketing può essere un’attività che produce profitto, se ben organizzata; la pubblicità può non produrre utile se alla base non c’è una pianificazione di marketing vincente.

Inoltre, devi sapere che nessun consulente può garantire il risultato senza fare un test. Un professionista serio effettua un test nel marketing e nella vendita per perfezionare ed incrementare i risultati.

Per cui, se decidi di affidarti a un professionista del settore, valuta il suo approccio metodologico e le garanzie che offre.

Se sei interessato a investire in marketing e pubblicità, ma vuoi essere sicuro di non commettere errori, contattami per avere un supporto nell’attività di marketing strategico.

Posso aiutarti a fare le scelte giuste in termini di marketing e pubblicità aziendale e aumentare i profitti. Prenota una consulenza.

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come aumentare fatturato e margini"

Senza bruciare tempo e denaro in attività inutili e costose, grazie al metodo Strategia e Business

Torna su