Marketing strategico

Il marketing strategico è un insieme di attività di pianificazione che determinano in che modo la tua azienda sarà in grado di generare un vantaggio competitivo sostenibile.

Certo, non si tratta di una definizione univoca e immutabile, ma il punto focale su cui desidero che tu ti possa concentrare subito è legato al fatto che il marketing strategico si occupa di tutte quelle azioni che ti permetteranno di disporre di un valore maggiore rispetto a quello dei tuoi competitor, e che potrai quindi cedere con un’offerta più soddisfacente verso la tua clientela.

In tal senso, pertanto, il marketing strategico può essere valutato anche come l’analisi e la definizione strategica di quelle opportunità di valore che faranno la differenza tra un’iniziativa imprenditoriale pienamente soddisfacente, e un’iniziativa imprenditoriale deludente.

marketing strategico

Prima di procedere oltre, e comprendere in che modo puoi effettuare azioni di marketing strategico realmente vincenti, giova sgombrare il campo da un facile equivoco: il marketing strategico non è il marketing operativo e non deve essere inteso nemmeno come un suo sostituto (al limite, come una desiderabile integrazione), visto e considerato che il marketing operativo è costituito da quell’insieme di azioni che si occupano di tradurre in attività concrete gli obiettivi che sono stati precedentemente delineati nella strategia di marketing.

Ecco dunque che, partendo da questa pur breve definizione, appare chiaro ed evidente come marketing strategico e marketing operativo possano e debbano agire in perfetta sinergia, rendendosi complementari l’uno con l’altro.

In altre parole, se il marketing strategico può essere assunto come una sorta di guida della tua impresa, quello operativo è il mezzo mediante cui il business può raggiungere quei risultati ambiti e prospettati nel piano aziendale.

Fin qui, uno sguardo di insieme al marketing strategico e a quello operativo. Probabilmente, però, ti stai domandando in che modo sia possibile elaborare un piano di marketing strategico efficace, e quali siano le decisioni che dovresti assumere – magari, in compagnia di un buon consulente di strategia aziendale – per arrivare a definire un piano perfetto.

Anche se le attività potrebbero cambiare notevolmente a seconda delle caratteristiche della tua azienda e del contesto nel quale operi, non è certo errato strutturare il processo di elaborazione di un piano di marketing strategico come composto dai seguenti punti.

mercato marketingstrategico
01.

Analisi del mercato

Il primo passo che devi fare è quello di compiere una serie di analisi che sono finalizzate a conoscere meglio il mercato e i suoi componenti. Pensa pertanto a quanto il mercato è effettivamente ampio, a come si sta sviluppando la domanda, a quali sono i clienti che la stanno alimentando, quali i fornitori e i concorrenti, quali le barriere all’ingresso, e così via.

Questo gruppo di elementi valutativi su cui soffermarsi ti permetterà di comprendere quali siano i punti di forza e di debolezza dell’azienda in relazione ai concorrenti e alle forze di mercato, così come le opportunità e le minacce che stai o potresti incontrare.

clienti marketing strategico
02.

Classificazione dei clienti

Una volta che hai portato a compimento l’attività di cui sopra, puoi dedicarti alla segmentazione. Ovvero, a classificare i clienti che sono presenti sul mercato (per il momento, ancora potenziali), sulla base dei parametri che ritieni più utili per il corretto svolgimento del piano di marketing strategico come, ad esempio, quelli demografici, sociali, di reddito, comportamentali.

Ma perché ti devi assolutamente dedicare alla segmentazione?

È abbastanza semplice. Come forse stai già intuendo, solamente mediante una corretta classificazione della clientela riuscirai ad analizzare meglio quali sono le caratteristiche dei consumatori e, di conseguenza, sviluppare quelle strategie vincenti che ti permetteranno di massimizzare i risultati con il minimo sforzo.

misurare marketing strategico
03.

Scelta del segmento a cui dedicare la propria offerta

Terminata l’analisi di mercato e la classificazione in diversi segmenti di clientela, dovrai scegliere quali siano i gruppi target a cui dedicare la tua offerta. Si tratta di una scelta evidentemente molto importante, considerato che da tale individuazione dipenderanno decisioni dagli effetti duraturi e, spesso, faticosi da correggere.

Proprio per ciò, è questo uno dei motivi in cui il ruolo di un buon consulente aziendale diventerà più decisivo.

posizionamento marketing strategico
04.

Posizionamento dell’offerta

Ipotizzando che tu abbia completato con successo anche la fase di individuazione del target di clientela a cui dedicare la tua offerta, arriviamo al momento in cui devi scegliere con precisione quale bisogno dei clienti soddisfare e in che modo formulare la tua offerta.

È questa, di norma, l’ultima fase del marketing strategico. E, dunque, quella in cui il piano di marketing strategico assegna idealmente le sorti a quello di marketing operativo.

Per collocare correttamente la propria offerta commerciale e di servizio alla clientela dovrai effettuare una serie di scelte di posizionamento che andranno a comporre il tuo marketing mix, dalla cui analisi e revisione, a sua volta, dipenderanno le speranze di conseguire o meno i risultati attesi.

Ma perché ti devi assolutamente dedicare alla segmentazione?

È abbastanza semplice. Come forse stai già intuendo, solamente mediante una corretta classificazione della clientela riuscirai ad analizzare meglio quali sono le caratteristiche dei consumatori e, di conseguenza, sviluppare quelle strategie vincenti che ti permetteranno di massimizzare i risultati con il minimo sforzo.

Consulenza di marketing strategico, perché è importante?

Ma perché il marketing strategico è così importante?

Il piano di marketing strategico deve essere la tua migliore guida verso i risultati organizzativi. È qui che dovrai definire obiettivi chiari e misurabili, sostenibili e raggiungibili, con cui tutti i responsabili aziendali dovranno fare i conti al fine di effettuare quelle scelte che condurranno a un corretto orientamento delle tue attività.

Grazie al piano di marketing strategico potrai individuare le caratteristiche delle tue aree di business, comprendere quali siano le nuove opportunità proposte dai segmenti di mercato, analizzare il ciclo di vita del prodotto, i bisogni espressi o latenti della domanda e tutti quegli aspetti che finiranno con l’influenzare la possibilità di essere competitivo sul mercato e, in ultima istanza, acquisire e mantenere un vantaggio competitivo duraturo.

Insomma, del piano di marketing strategico non puoi fare a meno. Così come, in buona parte dei casi, non puoi fare a meno di un buon consulente di marketing strategico che, con la sua professionalità e la sua esperienza possa permetterti di svolgere con la necessaria accuratezza le attività che sopra ho delineato.

Se vuoi saperne di più su quel che posso fare per i tuoi piani strategici, contattami ai recapiti che trovi in questa pagina!

Torna su