Internazionalizzazione PMI: cos’è e perché conviene

internazionalizzazione pmi

Per molti imprenditori l’internazionalizzazione PMI consiste nell’esportare in un mercato di destinazione estero i propri prodotti. Ebbene, è un po’ sbagliato: l’internazionalizzazione è infatti qualcosa di più complesso, un processo di espansione che non solamente punta sull’export, bensì sul presidio del mercato sia attraverso modalità semplici come la presenza di un’attività di distribuzione, sia attraverso modalità più complesse come la creazione di uno stabilimento produttivo.

Insomma, le strategie di marketing che rientrano tra le strategie di internazionalizzazione possono riguardare la ricerca e lo sviluppo, l’approvvigionamento delle materie prime, la produzione all’estero, l’accesso a una maggiore diversificazione di fonti di finanziamento, la ricerca di nuovi clienti, le attività per promuovere il brand sui mercati di destinazione, la definizione di apposite strategie di comunicazione per la PMI e tanto altro ancora.

Un processo strategico ampio e definito, impegnativo e strutturato, dinanzi al quale non mancheranno certamente i vantaggi.

I vantaggi dell’internazionalizzazione PMI

Sebbene siano difficilmente sintetizzabili in poche righe, è evidente come i vantaggi dell’internazionalizzazione PMI siano ben numerosi. Proviamo a condividere insieme i principali.

Giro d’affari

Il primo beneficio è, ovviamente, l’incremento del giro d’affari. Se infatti si opera in un mercato più ampio di quello nazionale si finirà con l’aumentare il bacino della propria clientela e, di conseguenza, poter annoverare più vendite rispetto a quelle che si potrebbero ottenere limitandosi al solo mercato domestico.

Economie di scala

Incrementare le dimensioni della propria attività permette di sfruttare i vantaggi di costo che sono figli della crescita dell’azienda. Pertanto, si potranno ottenere nuove risorse finanziarie, si potranno ridurre i costi marginali e si potranno migliorare le marginalità operative per singola unità prodotta.

Diversificazione del rischio

È uno dei vantaggi più evidenti: essere presenti in più mercati permette di diversificare il rischio mettendosi al riparo da eventuali difficoltà che potrebbero sorgere nel solo mercato presidiato. La crisi di un mercato potrebbe infatti essere compensata dal migliore andamento negli altri territori in cui si è presenti.

Conoscenze e capacità

L’internazionalizzazione della piccola e media impresa è un processo che coltiva nuove competenze, conoscenze e capacità all’interno del proprio business. Confrontarsi con altre realtà, creare nuove partner, assumere nuove professionalità finalizzate alla conduzione dei processi di internazionalizzazione non potrà che determinare una complessiva crescita professionale del know-how.

Come internazionalizzare la tua PMI

Ora che abbiamo chiarito che l’internazionalizzazione della PMI è un processo lungo e strutturato e che ti permetterà di conquistare importanti vantaggi, cerchiamo di definire quali siano le principali strade che potresti cercare di percorrere.

Export indiretto

La prima modalità di internazionalizzazione della PMI è certamente quella delle esportazioni indirette. In questo caso ci si suole rivolgersi a un intermediario che sia profondo conoscitore del mercato di destinazione,  e acquisterà e rivenderà la merce sostenendone i rischi.

Export diretto

Nelle esportazioni dirette gli intermediari agiscono invece in nome e per conto dell’impresa, che avrà il pieno controllo dell’export e della commercializzazione del prodotto. Dovrà tuttavia sostenere i rischi derivanti da tale scelta strategica.

Partnership

Un modo per poter internazionalizzare la PMI in maniera più complessa è quello di stringere una partnership, alleanze strategiche che consentono all’impresa di incrementare il livello di conoscenza e presenza sul mercato. Esempi tipici sono il franchising, il licensing, le joint-venture.

Investimenti diretti

Si arriva infine agli investimenti diretti, sia a gestione diretta che negli stabilimenti produttivi. Di norma si punta sugli IDE nei settori dove sono fondamentali i vantaggi competitivi che l’impresa potrebbe acquisire sui concorrenti, al di là della collocazione geografica.

Se vuoi saperne di più su come puoi internazionalizzare la tua PMI ti invito a contattarmi a questi recapiti per una prima presentazione delle mie attività di consulenza aziendale. Ti aspetto!

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come PRENDERE DECISIONI di BUSINESS senza rischi"

Vuoi davvero trasformare la tua azienda in una macchina da soldi?
Non perdere altro tempo con consulenze teoriche e accademiche, scopri qual è il metodo giusto per realizzare il tuo obiettivo

Torna su