Posizionamento Marketing: cos’è e come funziona

posizionamento

Il posizionamento marketing, o marketing positioning, è il risultato di un lavoro attento all’interno di una strategia aziendale ben progettata.

Quando si parla di posizionamento di mercato, dunque, s’intende il ponte che collega il piano strategico aziendale a un progetto di marketing operativo.

In questa guida, vediamo nel dettaglio cos’è il posizionamento strategico nel marketing, come funziona e come determinarlo al meglio per la propria attività e per lo sviluppo del brand.

Posizionamento marketing: definizione ed esempi

Quando si vendono determinati prodotti o servizi, rivolgendosi a un specifico target di riferimento e si cerca di delineare una strategia che porti a risultati concreti il proprio business è normale chiedersi: cosa vuol dire creare un giusto piano per il posizionamento aziendale? Cosa vuol dire lavorare al posizionamento del prodotto?

Nel marketing il posizionamento di mercato fa riferimento a tutte quelle strategie e azioni che sono in grado di influenzare la percezione del consumatore nei confronti di un brand o un prodotto rispetto a quelli offerti dalla concorrenza.

Con questa strategia di posizionamento si va a creare un asset strategico che fa sì che nella mente del cliente nel momento in cui percepisce un determinato bisogno o necessità si presenti il richiamo a un’azienda oppure a un brand specifico.

In questo modo il brand diventa la soluzione al problema o ad una necessità del consumatore.

Facciamo degli esempi:

  • Un brand che vende borse può posizionarsi con un prodotto destinato esclusivamente al mercato del lusso.
  • Una catena di ristoranti che sceglie di operare come fast food si può posizionare sul mercato come principale fornitore di pasti veloci ed economici.
  • Un marchio di auto spaziose e non eccessivamente costose si può posizionare sul mercato come un brand che risponde alle esigenze di famiglie con bambini.

Come funziona e creare una strategia di posizionamento sul mercato

Una buona strategia aziendale deve prevedere una specializzazione e anche investimenti importanti per la sua realizzazione.

Affidandosi a una consulenza di strategia ottimale si possono più facilmente attuare delle applicazioni pratiche del business nel campo delle vendite e del marketing al fine di porre in condizioni l’azienda di pianificare al meglio le sue azioni.

La consulenza strategica aziendale deve prevedere in quest’ottica anche un piano che permetta di vendere di più, ottenere dei profitti e avere una clientela soddisfatta.

Per riuscire in quest’intento è necessario anche pensare attentamente alla giusta strategia per il marketing di posizionamento.

Ma come riuscire a posizionarsi al meglio nella mente del cliente? Ecco alcuni suggerimenti dei vantaggi e metodi per posizionarti sul mercato e attuare una strategia di successo.

1.      Determinare l’unicità dell’azienda facendo un confronto con la concorrenza

Per riuscire a creare una buona strategia per il brand positioning (posizionamento del brand o azienda) è necessario capire e identificare le opportunità offerte dal proprio mercato di riferimento.

Ci si deve concentrare sui propri punti di forza e fare un confronto con ciò che offre la concorrenza.

In questo modo, si potranno sfruttare i punti deboli dei brand concorrenti, trasformandoli in vantaggi per il proprio business.

2.      Identificare l’attuale posizionamento sul mercato

Se l’azienda è già attiva sul mercato, allora bisogna analizzare la propria situazione attuale per riuscire a identificare la posizione di mercato esistente.

In questo modo è possibile capire in che modo il posizionamento attuale si dimostra o meno un beneficio per l’azienda.

Oppure se bisogna cambiare la propria strategia e posizionarsi su un nuovo segmento di mercato che sia più profittevole.

3.      Analizzare il posizionamento della concorrenza

Quando si deve attuare una strategia di posizionamento è necessario anche identificare quali sono le condizioni di mercato e quanti sono i concorrenti e l’influenza che ognuno di questi può avere sul cliente finale.

In base a questi dati sarà più semplice comprendere quali sono le strategie che coinvolgono maggiormente i clienti in target, e come riuscire ad attuarle in modo migliore rispetto ai propri concorrenti per ottenere un vantaggio competitivo sul mercato.

4.      Sviluppare la strategia di posizionamento

Dopo aver effettuato le giuste analisi bisogna sviluppare la propria strategia di posizionamento.

Attraverso i passaggi precedenti sarà possibile delineare al meglio:

  • Cos’è e cosa rappresenta la tua azienda, il tuo brand o prodotto
  • In che modo il brand si presenta diverso dalla concorrenza
  • Quali sono le condizioni del mercato di riferimento
  • Quali sono le opportunità di mercato e come ci si può posizionare al meglio al suo interno

In conclusione, sviluppare una strategia di posizionamento marketing è vantaggio per i brand e le aziende che vogliono conquistare una platea di clienti più ampia e maggiormente fidelizzata.

Posizionarsi nella mente del cliente offre la possibilità di ottenere vantaggi sia di profitti sia dal punto di vista dell’organizzazione del proprio business sia nello studio e attuazione delle strategie di marketing.

Vuoi creare una strategia aziendale diretta ai profitti senza perdite di tempo?

 Chiedimi una consulenza!

 Contattami per una prima consulenza, potrai illustrarmi il tuo progetto e i tuoi problemi, e insieme potremmo studiare la strategia migliore per la tua attività!

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come aumentare fatturato e margini"

Senza bruciare tempo e denaro in attività inutili e costose, grazie al metodo Strategia e Business

Torna su