Analisi SWOT Esempi pratici: come usare la matrice in un’azienda reale

analisi swot

Come ho recentemente avuto modo di condividere quando mi sono occupato di come fare un piano di marketing per la tua azienda, uno degli strumenti più utili per elaborare o revisionare i propri progetti di business è l’analisi SWOT. Ed ecco che oggi faremo un piccolo passo in avanti, studiando l’Analisi SWOT Esempi pratici.

Ma perché l’analisi SWOT è così importante? Come si fa un’analisi SWOT? E come ottenere i migliori risultati da questo strumento così diffuso?

Nelle prossime righe vedremo insieme come ottenere la massima utilità dall’analisi SWOT grazie anche ad alcuni pratici esempi. Prima, però, riassumiamo brevemente di cosa si tratta.

Cos’è l’analisi SWOT per il piano di business

L’analisi SWOT è uno strumento che consente di identificare i punti di forza e di debolezza interni all’azienda, le minacce e le opportunità che arrivano dall’esterno.

Non c’è di che stupirsi! D’altronde, SWOT non è nient’altro che l’acronimo di:

  • Strenghts: punti di forza
  • Weakness: punti di debolezza
  • Opportunities: opportunità dal mercato
  • Threats: minacce esterne.

Adottando il modello SWOT nel piano di marketing dell’azienda, pertanto, sarai in grado di valutare la fattibilità di un progetto e attuare una strategia più consapevole, che tenga in considerazione di tutti i pro e i contro che dovrai affrontare all’interno e all’esterno della tua organizzazione.

Ciò premesso, per comprendere meglio come si fa un’analisi SWOT è sicuramente utile soffermarsi su un esempio pratico e concreto.

Analisi SWOT Esempio Pratico

Per affrontare un’analisi SWOT Esempio Azienda, immaginiamo di essere a capo di un’impresa che produce accessori moda e, in particolar modo, sandali per il mare. La tua impresa ha sede in una zona ad alta vocazione turistico-balneare, e sei da diverso tempo presente sul mercato con una buona reputazione e rapporti consolidati con punti vendita multimarca.

Ebbene, partendo da questa considerazione hai ora in mente di allargare la tua gamma di prodotti fino a includere anche i consumi da bagno. Così come per i sandali, il tuo modello di business si avvale di una produzione propria, di manifattura artigianale.

Vediamo un possibile esempio di analisi SWOT su questa idea di progetto.

I punti di forza

Cominciamo con i punti di forza. Forte della tua esperienza ipotizzi di poter individuare delle sinergie nella rete di distribuzione dei nuovi prodotti, che sarà la medesima già utilizzata. Sei inoltre convinto che un punto di vantaggio sia rappresentato dalla possibilità di sfruttare un’immagine del tuo brand che viene percepita positivamente da un pubblico di riferimento abituato a comprare prodotti di qualità elevata, spendendo qualcosa in più della media.

I punti di debolezza

Naturalmente, non mancano i punti di debolezza. In particolar modo, il personale attualmente impiegato nella produzione dei sandali artigianali non può essere impiegato nella produzione dei costumi, richiedendo così ulteriori assunzioni. Inoltre, non si ha precedente esperienza nel design di queste linee di prodotto. A ciò aggiungiamo il fatto che è la prima volta che la tua azienda sceglie di espandere il proprio portafoglio prodotti, e che potrebbero pertanto esserci delle resistenze interne a questo cambiamento.

Le opportunità

Passando alle opportunità, sei sicuro che questa espansione merceologica ti darà la possibilità di proporre i prodotti anche all’estero e su nuovi canali che fino ad oggi non erano interessati ai sandali, come le boutique che vendono esclusivamente costumi da bagno. Hai inoltre intercettato un bando utile per il tuo settore, con possibilità di accedere a contributi a fondo perduto.

Le minacce

E le minacce? Dall’analisi SWOT hai scoperto che il settore nel quale desideri entrare con la nuova linea prodotto non è in crescita, e che la concorrenza è particolarmente elevata. Dovrai inoltre affrontare elevati costi di ingresso nel mercato, rinegoziando gli accordi pre-esistenti con i punti vendita multimarca.

Insomma, da questo esempio di analisi SWOT sono emersi punti di forza e di debolezza, opportunità e minacce, di cui dovresti tenere considerazione nella valutazione coerente e consapevole delle scelte che andrai a fare.

Al di là dell’esempio pratico di analisi SWOT, quel che emerge dall’utilizzo di questo strumento è la necessità di prestare attenzione a un largo numero di fattori di influenza sul tuo business. Fattori che, mediante l’uso di una matrice come quella SWOT, potrebbero essere favorevolmente sintetizzati e approfonditi.

Se vuoi saperne di più su come sfruttare l’analisi SWOT per la tua attività, ti invito a contattarmi e richiedere una consulenza aziendale: vedremo insieme come dare una nuova spinta al tuo business!

fototessera tonda per forms

Confrontati con un esperto di strategia aziendale, già dai primi contatti avrai la possibilità di sottoporre i tuoi dubbi strategici. Dalle risposte che riceverai potrai valutare la qualità della consulenza, prima di iniziare qualsiasi tipo di collaborazione.

Stai per prendere decisioni importanti e vuoi ridurre i rischi?
CONTATTAMI SENZA IMPEGNO

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come PRENDERE DECISIONI di BUSINESS senza rischi"

Vuoi davvero trasformare la tua azienda in una macchina da soldi?
Non perdere altro tempo con consulenze teoriche e accademiche, scopri qual è il metodo giusto per realizzare il tuo obiettivo

Torna su