Struttura a matrice: vantaggi e consigli per l’uso

struttura-matrice

La struttura a matrice di un organigramma aziendale è un modello piuttosto in uso nelle organizzazioni imprenditoriali e professionali poiché in grado di sfruttare i benefici della struttura funzionale e di quella per progetti, per arrivare a creare le migliori sinergie in fase di implementazione di un nuovo business o in un contesto di ristrutturazione aziendale.

Attraverso un corretto uso di questo modello organizzativo, infatti, è possibile condividere le conoscenze e le competenze dei dipendenti e dei collaboratori tra diverse funzioni aziendali, superando così il concetto di una più rigida struttura divisionale per abbracciare un modello di più ampio respiro.

Per saperne di più su come funziona la struttura a matrice, proviamo a immaginare uno dei più noti esempi organigramma aziendale, e cerchiamo di comprendere in che modo la struttura a matrice possa integrarsi all’interno di una più tradizionale piramide gerarchica aziendale.

Come funziona l’organizzazione della struttura a matrice

Per capire meglio come funziona la struttura a matrice, condividiamo subito un piccolo esempio calandoci nei panni di un dipendente che lavora in un’azienda che ha deciso di attuare questo tipo di modello.

Immaginiamo altresì di essere un impiegato addetto all’assistenza informatica interna all’organizzazione e, dunque, di svolgere – tra le varie attività – quella della gestione delle infrastrutture di rete e dell’intervento in caso di guasti e malfunzionamenti.

Ebbene, tale profilo di impiegato, all’interno di una struttura a matrice, risponderà contemporaneamente sia al proprio responsabile di funzione, sia al responsabile del progetto nel quale dovesse essere stato coinvolto (ad esempio, quello di revisione del funzionamento del magazzino, con la necessità di predisporre nuovi workflow logistici).

Evidentemente, il fatto che il dipendente debba rispondere a due superiori non dovrà creare contrasti all’interno dell’organizzazione, e dovrà indurlo a rispondere prioritariamente a uno dei due a seconda del tipo di organizzazione adottata. La struttura per matrice può disciplinarsi in maniera tale che volta per volta abbiano maggiore potere il responsabile funzionale o il project manager: la scelta dipenderà – evidentemente – dalle priorità poste dai top manager.

Conviene la struttura a matrice? Vantaggi e svantaggi

Definita come sopra, pur in brevità, la struttura con matrice dispone di alcuni evidenti vantaggi che l’hanno fatto preferire nelle organizzazioni di dimensioni medio-grandi o, comunque, in quelle piuttosto strutturate e articolate.

Attraverso un corretto utilizzo della struttura con matrice è infatti possibile:

  • generare relazioni più intense tra i responsabili funzionali e i project manager, stimolandoli a negoziare e individuare soluzioni efficienti
  • condividere le competenze dei dipendenti e dei collaboratori tra diverse aree funzionali
  • favorire la maggiore mobilità delle risorse tra diverse funzioni.

Di contro, la struttura su matrice espone l’organizzazione anche a qualche cautela nella sua implementazione, con particolare riferimento al rischio che le persone:

  • finiscano con l’essere confuse su chi siano i loro effettivi responsabili
  • possano andare incontro a dei conflitti con le priorità assegnate
  • abbiano un carico di lavoro più elevato e insostenibile, considerato che finiranno con il dover assolvere sia ai compiti della propria funzione di appartenenza che a quelli, più specifici, del progetto.

La struttura a matrice è adatta anche alla tua impresa?

A questo punto, probabilmente, stai cercando di immaginare se la struttura a matrice possa o meno essere proficuamente introdotta nella tua impresa, o se invece sia meglio cercare soluzioni alternative.

Ebbene, come forse hai già intuito dalle righe che precedono, molto dipende dal modo con cui la struttura a matrice viene applicata, e da quali siano le regole e le capacità di comunicazione interna che sono utilizzate nella tua organizzazione.

Se vuoi saperne di più su come puoi ottenere il meglio dalla struttura a matrice e su cosa devi fare per dare alla tua organizzazione una marcia in più, ti invito a contattarmi e a richiedermi una prima consulenza aziendale.

Sei interessato alla Consulenza di Strategia e Business?

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come PRENDERE DECISIONI di BUSINESS senza rischi"

Vuoi davvero trasformare la tua azienda in una macchina da soldi?
Non perdere altro tempo con consulenze teoriche e accademiche, scopri qual è il metodo giusto per realizzare il tuo obiettivo

Torna su