Comunicazione interna aziendale: come gestirla

comunicazione interna aziendale

La comunicazione interna aziendale è il fulcro intorno al quale si fonda una buona impresa.

Infatti, se si vuole far prosperare la propria azienda e si desidera lavorare al meglio è necessario avere una squadra di collaboratori e dipendenti che sia costituita da persone concentrate e coordinate verso un obiettivo unico e condivisibile.

Un piano di comunicazione interna, dunque, permette di creare un gruppo di lavoro che riesce a raggiungere insieme e meglio obiettivi importanti per l’azienda e al contempo permette di aumentare i profitti, grazie a un’organizzazione eccellente.

Anche se spesso i modelli di comunicazione interna aziendale sembrano essere trascurati. In realtà questi danno all’azienda un contributo fondamentale e permettono di migliorare anche l’immagine dell’attività agli occhi dei clienti.

Un’ambiente in cui i dipendenti e collaboratori, non solo lavorano bene insieme, ma dove sono i primi “fan” del brand è possibile prosperare e crescere in modo ottimale negli anni.

Ma quali sono gli strumenti e le strategie migliori per creare una buona comunicazione aziendale e un’ottima condivisione di valori e obiettivi?

Ecco alcuni suggerimenti.

Comunicazione interna aziendale: la politica della “Porta Aperta”

Una delle soluzioni migliori per riuscire a organizzare al meglio la comunicazione aziendale è attuare la politica della “Porta Aperta”. Che cosa vuol dire quest’espressione?

Naturalmente, con “Porta Aperta” non s’intende che ogni giorno e in ogni momento i dipendenti possano entrare nell’ufficio del capo dell’azienda o del capo area per un motivo o per un altro.

In realtà, questa politica prevede semplicemente un incoraggiamento al dialogo produttivo tra il manager e il suo team, tra il proprietario di un’azienda i suoi responsabili e i dipendenti.

In poche parole, si chiede a collaboratori e dipendenti di condividere le loro idee e progetti, con loro si discutono eventuali problemi, e si crea un clima comunicativo non ritorsivo.

Infatti, nel momento in cui (ad esempio durante un incontro settimanale) ogni dipendente o collaboratore esprime idee, lamentele, consigli per migliorare la produzione, nessuno dovrà essere preso di mira.

Se non si può fare un incontro settimanale, oggi la tecnologia è davvero d’aiuto. Infatti, si può applicare la tecnica della “Porta Aperta” creando un forum interno alla propria rete intranet, in modo tale che ogni dipendente possa liberamente condividere preoccupazioni e suggerimenti.

Si potrebbe anche scegliere di optare per un sistema che permetta di condividere tutto ciò in forma anonima per evitare realmente ogni ritorsione e rendere più semplice ai dipendenti innescare la conversazione.

Uno spazio di lavoro ben organizzato

La comunicazione aziendale interna viene favorita quando lo spazio di lavoro si presenta ben organizzato.

Infatti, creando uno spazio di lavoro che sia in ufficio in presenza o in smart working ben organizzato e funzionale si darà la possibilità a collaboratori e dipendenti di comunicare più facilmente tra loro.

Uno spazio di lavoro che fa sentire ogni dipendente connesso all’azienda e agli altri collaboratori: aumenta la produttività, migliora l’umore e rende più semplice raggiungere obiettivi.

Obiettivi condivisibili

Alla base di una buona comunicazione interna aziendale c’è il condividere gli stessi valori e obiettivi.

Questo è possibile quando ogni membro dell’organizzazione dal capo fino ai responsabili e ai dipendenti si sente partecipe di un’azienda con la quale condivide valori e obiettivi.

Per comunicare al meglio questi, bisogna: iniziare fin dall’assunzione del dipendente, magari con un video, spiegare cosa fa e in cosa crede la realtà aziendale nella quale entrerà a far parte.

Dopo di ché, bisogna mantenere il dipendente sempre aggiornato sulle novità e sugli obiettivi raggiunti, al fine di condurre il collaboratore a vedere come gli sforzi di tutti stiano portando a risultati ottimali.

Questo è di certo uno dei mezzi migliori per migliorare le comunicazioni interne e anche le aspettative del dipendente.

Newsletter mensile

Scegliere di pubblicare e inviare a tutti i dipendenti una newsletter mensile offre l’opportunità di aumentare in loro la consapevolezza aziendale, ma anche di comprendere meglio l’eventuale evoluzione di prodotti e servizi e nuovi progetti in attivo.

Inoltre, la newsletter può essere uno strumento utile anche per aiutarli a familiarizzare sempre di più con le procedure e i processi aziendali.

Incontri e trazioni aziendali che uniscono il team

Infine, tra gli strumenti ideali per una buona comunicazione interna aziendale c’è la creazione di incontri e tradizioni aziendali che permettano al personale di sentirsi sempre connesso, non solo l’uno con l’altro ma anche con i valori aziendali.

Uno dei modi migliori per riuscire a costruire una cultura aziendale è investire in essa. Per farlo puoi organizzare incontri trimestrali per discutere dei progressi dell’azienda e ascoltare bisogni e idee dei dipendenti.

Ma anche feste annuali, tradizioni che facciano sentire il team più coeso, eventi dedicati ai dipendenti e alle loro famiglie. Momenti per celebrare sia i successi aziendali sia quelli dei dipendenti.

 Con una buona comunicazione interna aziendale potrai riuscire a concentrarti al meglio anche sulla tua strategia e processo di vendita.

 Hai bisogno di un consiglio per strutturare il tuo processo di vendita o una migliore strategia aziendale?

Chiedi una consulenza!

Contattami.

Insieme potremmo verificare quali sono gli ostacoli e le difficoltà che stai incontrando e come riuscire a superarle delineando una strategia aziendale che funzioni!

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come PRENDERE DECISIONI di BUSINESS senza rischi"

Vuoi davvero trasformare la tua azienda in una macchina da soldi?
Non perdere altro tempo con consulenze teoriche e accademiche, scopri qual è il metodo giusto per realizzare il tuo obiettivo

Torna su