Marketing mix: elementi e analisi delle 4P

Marketing mix

Quando si parla di marketing per attività redditizie, il marketing mix è richiamato spesso alla mente come uno schema “base” per assicurare che la propria offerta di valore sia messa a disposizione del target nel momento, posto e al prezzo giusto.

Ma come gestire correttamente tutti gli elementi del marketing mix? Da dove possiamo partire con il conseguimento di questo ambizioso obiettivo?

Marketing mix Definizione

Iniziamo con il definire il marketing mix come uno strumento fondamentale per predisporre un’offerta di prodotti e servizi realmente efficace nei confronti del nostro target.

Anche se non c’è una regola scalfita nella roccia, di norma quando nel nostro Paese si parla di elementi del marketing mix ci si riferisce alle tradizionali 4 P del marketing italiano: Price, Product, Promotion e Placement. Ed è proprio da qui che ti consiglio di cominciare le tue riflessioni sul mix di marketing da adottare nella tua azienda:

  • Prodotto: è il bene o il servizio che l’azienda propone e che deve essere in grado di soddisfare una specifica esigenza da parte del cliente
  • Prezzo: è la cifra che il consumatore deve pagare per aggiudicarsi il prodotto o il servizio di cui sopra, fortemente legato al valore percepito dal cliente
  • Promozione: è l’insieme delle strategie e delle tecniche di comunicazione che sono usate nel marketing aziendale
  • Placement (luogo): è la strategia di distribuzione del prodotto al cliente, con individuazione dei canali più adatti per far pervenire l’offerta al target.

Come fare un piano di marketing mix

Naturalmente, colui che ha un minimo di esperienza in questo ambito avrà ben intuito che quella di cui sopra è una necessaria semplificazione. Ma avrà anche intuito che in realtà la strutturazione di un piano di marketing mix coerente con i propri obiettivi aziendali richiede grande attenzione e ben più di un elenco puntato!

La realizzazione di un piano di marketing mix è infatti un processo contraddistinto dalla presenza di alcune fasi consequenziali essenziali per poter definire una strategia vincente sul mercato e che di norma ha il proprio inizio nella definizione della proposta di vendita relativa al prodotto, consistente a sua volta nell’indicazione di cosa il prodotto o il servizio ha da offrire alla clientela target, e quali siano le esigenze che può soddisfare trasferendo del valore specifico.

Quindi, risulta evidente come il valore del prodotto o del servizio possa essere adeguatamente focalizzato solo se si riesce a identificare il consumatore, colui che lo acquisterà, e l’utilizzatore finale. Sarà sul target potenziale di clientela che l’imprenditore e il suo consulente aziendale dovranno ponderare tutte le strategie di marketing.

Ancora, si ritiene essenziale effettuare un’attenta analisi del mercato e della concorrenza, così come le opzioni di posizionamento e di distribuzione del prodotto, con la scelta dei canali mediante i quali è più probabile che il cliente effettui un acquisto, e i costi, i vantaggi e gli svantaggi che sono associati all’impiego di questi canali.

Si dovrà infine procedere allo sviluppo delle opportune strategie e tecniche di comunicazione e di promozione, così come ad un’attività di revisione che permetta di ribilanciare il marketing mix in linea con i propri obiettivi e con le mutevoli condizioni in cui si trova ad operare l’azienda.

Fin qui, una breve sintesi di cos’è il marketing mix e di come il marketing mix possa rappresentare un perno fondamentale della strategia di un’azienda. Se desideri saperne di più ti invito a contattarmi ai recapiti che trovi in questa pagina: verificheremo insieme quali sono le condizioni della tua azienda e in che modo puoi raggiungere i tuoi obiettivi attraverso la corretta definizione di un piano strategico aziendale che possa far leva sulle migliori azioni di marketing.

Sei interessato alla Consulenza di Strategia e Business?

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come aumentare fatturato e margini"

Senza bruciare tempo e denaro in attività inutili e costose, grazie al metodo Strategia e Business

Torna su