L’elemento più importante per la “sopravvivenza” della tua azienda (fondamentale se vuoi anche prosperare)

L’elemento più importante per la “sopravvivenza” della tua azienda (fondamentale se vuoi anche prosperare)

In questo articolo parliamo dell’elemento più importante per la sopravvivenza della tua azienda nel tempo, che diventa indispensabile se vuoi che la tua “creatura” cresca a prosperi nonostante tutte le difficoltà ed i problemi del mercato attuale.

Ti anticipo subito che non sto parlando del marketing.

Te lo dico perchè so che in questo momento è un argomento molto di moda e a tutti piace parlarne. Non a caso ogni settimana esce un nuovo guru del marketing che parla di una qualche ricetta miracolosa che fa zampillare milioni euro…

Torniamo alle aziende reali e al mercato concreto.

Ti sei mai fatto domande simili alle seguenti:

  • Come posso aumentare fatturato e margini (in modo costante) della mia azienda?
  • Quali sono gli elementi che impediscono alla mia azienda di crescere?

Mi capita di incontrare molti imprenditori nel mio lavoro.

Tutti mi raccontano i problemi che vivono durante la giornata.

Probabilmente anche tu sei talmente impegnato nel quotidiano che fai fatica a pianificare lo sviluppo della tua impresa.

Magari sei costretto a vivere in continua corsa per fare offerte, trovare clienti, consegnare i lavori , dare retta ai collaboratori (che se ne inventano una tutti i giorni…), inseguire il commercialista, ecc.

Come sai bene, lavorare in una situazione di questo tipo toglie l’ossigeno per respirare, per pensare allo sviluppo dell’azienda.

È da questa asfissia (mancanza di ossigeno per far respirare il cervello) che nasce il bisogno di cercare un “responsabile” per i propri problemi.

La classifica delle cause più “cattive” (o sue varianti) che ho registrato finora è la seguente:

  • La concorrenza è scorretta, fanno prezzi insostenibili, Amazon (o simili) hanno distrutto il mercato
  • I clienti non sono più quelli di una volta, hanno troppe pretese
  • Non si trovano (oppure la variante “non esistono”) collaboratori capaci

Ci sei?

Ti sembra di riconoscere la situazione?

Vuoi aggiungere qualcosa?

Andiamo avanti.

Ti sei mai chiesto come fanno quelle aziende a prosperare, ad essere benvolute dai clienti e a non soffocare di lavoro e preoccupazioni?

La risposta è nella capacità dei suoi manager ed imprenditori di gestire e pianificare le situazioni di mercato.

Il loro stare sul mercato evita la gestione “reattiva” (se accade qualcosa puoi reagire), ma si sviluppa con una gestione proattiva (prevenire situazioni, tendenze o problemi futuri in modo da pianificare anticipatamente le azioni opportune).

Le aziende che hanno una gestione proattiva sono quelle che si adattano meglio e sono in grado di prosperare nel mercato. In particolare nelle attuali condizioni ultra-competitive.

L’elemento più importante per la “sopravvivenza” della tua azienda

Hai presente la teoria dell’evoluzione di Darwin?

Nel suo libro “L’origine della specie”, riporta le osservazioni che fece durante la spedizione in un oceano, secondo cui «gruppi» di organismi di una stessa specie si evolvono gradualmente nel tempo attraverso il processo di selezione naturale.

In sostanza, gli individui di una popolazione sono in competizione fra loro per le risorse naturali; in questa lotta per la sopravvivenza, l’ambiente opera una selezione, detta selezione naturale. Con la selezione naturale vengono eliminati gli individui più deboli, cioè quelli che, per le loro caratteristiche sono meno adatti a sopravvivere a determinate condizioni ambientali; solo i più adatti sopravvivono e trasmettono i loro caratteri ai figli.

Sostituisci ora alle parole “individui” e “ambiente” con le parole “aziende” e “mercato”. Ti accorgi che la stessa teoria si può applicare anche allo sviluppo delle aziende nell’attuale mercato?

Cosa permette allora alle aziende di sopravvivere e prosperare invece di estinguersi?

La strategia.

Sai di cosa sto parlando?

Meglio specificarlo…

La strategia di cui sto parlando non è la strategia mentale (che poi sarebbe una tecnica/tattica) di cui ti parlano i “formatori” motivazionali o di crescita personale.

Non è nemmeno la strategia di marketing di cui a molti piace parlare in questo momento storico (sai la moda). Ovviamente devi escludere anche la declinazione web dei vari “strategist” che vedi spuntare come funghi nei social-media.

Ancora, se ti interessano i risultati devi escludere anche la strategia delle discipline classiche che viene costruita attorno ad analisi, modelli e previsioni socioeconomico-culturali. Lavorare sulla base di queste previsioni ha lo stesso valore di una scommessa. Se questi modelli fossero davvero validi saremmo tutti in grado di guadagnare in borsa, lanciare prodotti di successo, superare la concorrenza, ecc. Al contrario (i fatti lo dimostrano) non esiste nessun modello in grado di prevedere il futuro, nemmeno con risultati appena ragionevoli.

La strategia usata dalle aziende che hanno successo non si basa su nessuna scommessa per il futuro.

Al contrario è costruita  sulla pianificazione di azioni specifiche per permettere all’azienda di fare margini, tenendo in considerazione le condizioni correnti di clienti e mercato. Non è una pianificazione statica, fatta oggi con la pretesa di essere valida per molti anni.

Al contrario è una pianificazione dinamica, basata sulla conoscenza reale delle motivazioni di acquisto dei clienti e sulle possibili reazioni della concorrenza.

Nella pratica. dotare la propria azienda di strategia significa acquisire una metodologia di lavoro che tiene conto delle evoluzioni di acquisto dei clienti e della concorrenza, sia diretta che indiretta (cioè nuovi metodi che risolveranno quello che attualmente stai risolvendo con i tuoi prodotti e servizi; come esempio pensa alla fine del business di Kodak con la scoperta della fotografia digitale).

Se tieni veramente al futuro della tua azienda, non aspettare che il mercato si faccia più ostile, che lo stress superi il livello di guardia e che le risorse arrivino a zero.

Costruisci subito il futuro della tua azienda attraverso una strategia aziendale che tiene conto dei clienti e della concorrenza.

Ad maiora!

******************************

Pensi di acquisire le competenze di strategia aziendale grazie all’aiuto di un esperto?

Chiedimi subito una consulenza

Contattami qui

Senza impegno avrai la possibilità di mettermi alla prova sui tuoi problemi più difficili e valutare quale strategia è migliore per la tua impresa.

Vittorio Pupillo

Leave a Comment: