La strategia d'innovazione è... solo quella che produce profitti. Basta con i falsi miti.
Strategia & Business
Condividilo!

La strategia d’innovazione è… solo quella che produce profitti. Basta con i falsi miti.

strategia d'innovazioneLeggi quali sono i 4 passi fondamentali per costruire una strategia d’innovazione che ti fa guadagnare soldi invece dei soliti investimenti che ti fanno solo sprecare denaro e tempo.

Lo spunto di questo articolo mi è venuto dialogando con imprenditori che mi presentano grandi idee innovative sulle quali vogliono costruire delle aziende.

Pochissimi di loro prima di lanciarsi nella progettazione hanno studiato se la loro soluzione innovativa ha veramente ragion d’essere per…

Per il mercato.

Per il business in genere.

Questo fenomeno purtroppo accade molto spesso con le Startup. O presunte tali.

Intanto diciamo subito che investire nell’innovazione è sempre un idea interessante. La novità è sempre molto apprezzata sul mercato. Una delle regole del business infatti dice che:

I clienti sono più interessati ad un prodotto nuovo che ad un prodotto migliorato.

Questo però se il prodotto nuovo rispetta i requisiti di base del business.

Cioè che la strategia d’innovazione sia… un’innovazione che si vende!

Andando di moda di questi tempi il fenomeno dell’innovazione tecnologica, chiunque teorizza una nuova App o una nuova tecnologia pensa che il successo economico sia dietro l’angolo.

Poco tempo fa in una chiacchierata con Andrea Giusti (Managing Director di Profili -Ricerca e Selezione) abbiamo scoperto di aver alcune esperienze simili in merito al fare business con l’innovazione. Situazioni riassumibili in tre passaggi:

  1. un imprenditore ha un’idea per un prodotto innovativo
  2. non si preoccupa delle applicazioni reali di business e si lancia nello sviluppo
  3. presume che attraverso i consulenti di direzione, oppure attraverso società specializzate in selezione del personale di vendita (vedi Profili Commerciali, divisione dedicata esclusivamente alla ReS del personale commerciale ed alla creazione di reti di vendita), di avere una facile soluzione per fare business e sviluppare fatturato

Peccato che non funziona così…

Se ti sembrano naturali i passaggi appena esposti ti devo avvertire che la valutazione di un business si fa sotto un altro aspetto.

Sotto l’aspetto dell’appetibilità sul mercato di quello che vuoi produrre. Purtroppo la storia è piena d’innovazioni e investimenti che non sono serviti a nulla.

Per questo la strategia d’innovazione va divisa in due tipi:

  • l’innovazione che vende, “quella che segue i soldi” (cioè quella che va a migliorare una situazione in cui le persone già spendono)
  • l’innovazione che non vende (interviene in contesto dove le persone non vogliono spendere soldi)

Quindi per fornire un riferimento pratico a chi sta immaginando d’investire il suo tempo e i suoi soldi in un progetto strategico innovativo ho deciso di riassumere in 4 passi la valutazione di base sull’appetibilità di un investimento in innovazione.

Le quattro domande fondamentali di una strategia d’innovazione.

strategia d'innovazione

 

Ho riassunto il processo di valutazione di un progetto innovativo in 4 domande che, scendendo sempre più in profondità, ti aiutano a valutare se il tuo progetto ha i requisiti minimi di profittabili di un business.

Eccole di seguito:

  1. Il tuo prodotto innovativo risolve un problema (o desiderio) reale?
  2. Ci sono persone che percepiscono il problema (desiderio) di cui tu ti vuoi occupare e lo vogliono davvero risolvere?
  3. Il problema (desiderio) è percepito in modo tale che le persone (aziende) sono pronte a spendere i loro soldi per risolverlo?
  4. Le persone che percepiscono il problema (desiderio), hanno i soldi da spendere per risolvere il problema?

Rispondendo semplicemente ed in modo “brutalmente onesto” all’elenco appena esposto sarai in grado di valutare oggettivamente la bontà del tuo progetto innovativo.

Fammi sapere come trovi le risposte che ti servono. Se hai bisogno di chiarimenti scrivimi.

Produci una strategia d’innovazione che vende seguendo questo schema.

Ad maiora!

PS: Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con chi ha responsabilità aziendale e, se sei ancora interessato a leggere di strategia aziendale, chiedi di ricevere tutti i nuovi articoli del blog.

Leave a Comment: