Stili di leadership: tipologie, vantaggi e svantaggi

Stili di leadership

La leadership è uno degli elementi in grado di influenzare maggiormente i risultati della propria organizzazione. Proprio per questo motivo un approfondimento sui diversi stili di leadership adottabili in azienda potrebbe essere utile per comprendere in che modo si possano ottenere i desiderati e migliori atteggiamenti da parte dei dipendenti.

Appare infatti evidente agli occhi di tutti coloro i quali abbiano maturato un po’ di esperienza in ambito aziendale come esistano diversi tipi di leadership e come ogni tipo di leadership aziendale abbia i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Proviamo allora a riassumere quali sono i principali stili e comprenderne pro e contro: noteremo che le tipologie sotto sintetizzate sono spesso ricorrenti in molti leader e che esistono numerose sfaccettature e declinazioni che ci permettono di riscontrare diversi livelli di incisività e di profondità nell’adozione dei principali tipi di leadership in qualsiasi forma di organizzazione.

Leadership autoritaria

La leadership autoritaria, o autocratica, è uno stile per cui l’individuo assume decisioni sui suoi subordinati in maniera assoluta, senza essere influenzato dagli input forniti dai suoi collaboratori o dai suoi dipendenti.

Le caratteristiche principali di questo stile sono dunque:

  • l’assunzione di decisioni senza interpellare o considerare l’input dei subordinati
  • il presiedere in modo indipendente i processi aziendali
  • la supervisione diretta dei propri collaboratori.

Sebbene questo stile possa ben adattarsi in quei contesti in cui vi è bisogno di prendere decisioni urgenti e improvvise e in cui la presenza di un leader autoritario abile può fare la differenza in termini di maggiore efficienza, è pur vero che la leadership autoritaria è carente sotto diversi aspetti e che utilizzare in modo eccessivo questo stile può rapidamente trasformare il leader in una figura poco amata e percepita come prepotente.

Ricordo infatti come, sebbene sia fondamentale mantenere la giusta disciplina all’interno dell’azienda, è altresì essenziale non apparire come eccessivamente severi e dittatoriali. È dunque utile mantenere nei confronti dei dipendenti una leadership forte ma sempre aperta al confronto, alimentando un rapporto sincero e corretto verso i subordinati.

Insomma, val la pena rammentare, anche in questa occasione, che è l’ascolto a costituire la base del proprio percorso di leadership manageriale e che è proprio da questa opportuna e proficua condivisione con i propri collaboratori – e, per certi versi, soprattutto da quelli subordinati gerarchicamente – che dipenderanno le scelte assunte sotto la propria responsabilità.

Leadership democratica

Ben diverso è invece lo stile di leadership democratica. In questo caso il processo decisionale accoglierà infatti il contributo dei dipendenti, incoraggiando tutte le risorse umane dell’azienda a fare del proprio meglio.

Naturalmente, la leadership democratica deve altresì affermare la funzione di guida: il leader non dovrà dunque mancare di fornire ai propri dipendenti indicazioni chiare su cosa devono fare.

In altri termini, lo stile di leadership democratica efficace dovrà contemporaneamente:

  • ottenere dai lavoratori degli input durante il processo decisionale
  • supervisionare da vicino il loro lavoro per assicurarsi che venga svolto in modo corretto.

Leadership permissiva

Si arriva così all’ultima tipologia principale di leadership, quella permissiva. Dei tre diversi approcci, è questo quello che garantisce ai lavoratori la maggiore flessibilità sul posto di lavoro, considerato che il leader sceglie volontariamente di lasciare loro lo spazio per comprendere come condurre quotidianamente le mansioni dei subordinati.

Evidentemente, la scelta di una delle diverse tipologie di leadership non esclude l’altra. Anzi, è lecito affermare che è proprio dalla combinazione dei tre diversi stili di leadership (autoritaria, democratica, permissiva) che possono essere ottenuti i risultati più eccellenti all’interno della propria azienda.

Se vuoi saperne di più su come fare, ti invito a contattarmi a questi recapiti.

Sei interessato alla Consulenza di Strategia e Business?

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come PRENDERE DECISIONI di BUSINESS senza rischi"

Vuoi davvero trasformare la tua azienda in una macchina da soldi?
Non perdere altro tempo con consulenze teoriche e accademiche, scopri qual è il metodo giusto per realizzare il tuo obiettivo

Torna su