Selezione del personale: tecniche e consigli per l’azienda

Selezione del personale

Il processo di selezione del personale è certamente uno dei più delicati e importanti per le sorti dell’azienda. È per questo motivo che di norma si suole ricorrere a professionisti della consulenza di direzione che, mediante le più opportune tecniche di selezione del personale, possano occuparsi di tutte le attività legate alla scelta delle risorse umane da inserire nell’organigramma aziendale.

Nelle prossime righe ho voluto condividere quali sono le fasi della ricerca e selezione del personale, e alcuni dei consigli più importanti.

Le fasi del processo di selezione del personale

Le fasi del processo di selezione del personale sono tre:

  • Reclutamento: è la fase preliminare, rivolta a ricercare le candidature tra cui andare a scegliere le figure idonee ai ruoli e alle mansioni scoperte
  • Valutazione: la seconda fase è quella della valutazione delle figure, effettuata sulla base di alcuni parametri come le capacità cognitive del candidato e le sue caratteristiche comportamentali. Si procede dunque con il colloquio orale, un momento di confronto e di condivisione tra l’azienda e il candidato
  • Inserimento nell’organigramma: se le prime due fasi si sono concluse positivamente, il candidato sarà pronto a essere inserito nell’organigramma aziendale. Sarà soggetto a idonea formazione e a un momento di affiancamento più o meno lungo.

Consigli per la selezione del personale

Chiarito quanto sopra, cerchiamo di comprendere quali siano i migliori consigli per la selezione del personale.

Dare uno sguardo ai social network

I social network sono una vera e propria miniera di informazioni. Qui il recruiter potrà trovare informazioni utili sul proprio candidato, cercando di capire se sia o meno compatibile con la cultura dell’azienda. Spesso dal modo con cui vengono gestiti i profili social del candidato e dai suoi contenuti è possibile ottenere informazioni di grande rilievo sull’affinità con la propria organizzazione.

Valutare le competenze

Durante la fase di selezione del personale è evidente la necessità di valutare le sue competenze al fine di comprendere se siano utili per soddisfare il fabbisogno espresso dall’azienda. Attenzione, però: oltre a capire se il candidato sia in possesso delle giuste competenze è importante anche comprendere se è in grado di acquisire quelle mancanti in tempi rapidi e in modi efficienti. Insomma, anche se il candidato potrebbe non essere in grado di possedere tutte le competenze richieste, potrebbe comunque completarle con una breve formazione.

Soffermarsi sulle soft skills

Quanto sopra mi permette di arrivare a una valutazione ancora più importante: se le conoscenze mancanti possono essere acquisite con una formazione ad hoc, difficilmente il candidato potrà acquisire dei tratti di personalità che risultano essere mancanti. Proprio per questo motivo consiglio a tutti i valutatori di soffermarsi soprattutto sulle soft skills, come ad esempio le capacità di comunicazione e le capacità di gestire empaticamente le relazioni interpersonali.

Creare opportunità informali di colloquio

Il colloquio di lavoro è un momento che genera molto stress nel candidato, il quale vede questa prova come un momento della verità da cui dipende il proprio destino lavorativo. È per questo motivo che difficilmente in questo ambiente così rigido si otterranno tutte le informazioni utili sul candidato. Molto meglio, invece, cercare di alimentare delle occasioni più informali, come ad esempio una pausa caffè o una pausa pranzo. In questo modo si potrà alleggerire la tensione tipica del colloquio di lavoro, cogliendo questa occasione per percepire le reali caratteristiche di comportamento e di prestazione del candidato.

Ciò premesso, appare evidente come il processo di selezione del personale sia un percorso ricco di particolarità e di sfaccettature, che andranno ad essere declinate su misura della tua organizzazione. Se desideri saperne di più ti invito naturalmente a contattarmi!

Scarica ORA GRATIS ​il report intitolato:

“Come PRENDERE DECISIONI di BUSINESS senza rischi"

Vuoi davvero trasformare la tua azienda in una macchina da soldi?
Non perdere altro tempo con consulenze teoriche e accademiche, scopri qual è il metodo giusto per realizzare il tuo obiettivo

Torna su